Con l’arrivo del nuovo anno accademico, comincia il nuovo ciclo di workshop organizzati dai ricercatori dell’Università degli Studi di Torino e finanziati da Fondazione Fondo Ricerca e Talenti.

Da ottobre 2016 a marzo 2017 i ricercatori organizzeranno workshop concentrandosi sulle tematiche più diverse. A seconda delle attività previste il workshop potrebbe durare più giornate. Scopri di più sulle singole attività!

I WORKSHOP DI GENNAIO 2017

This [could] be the place. Luoghi di culto nello spazio urbano della super-diversità
16 gennaio 2017, dalle 13 alle 19 @ Aula Principi d’Acaja, Palazzo del Rettorato, Via Verdi 8, Torino
17  gennaio 2017, dalle 8.30 alle 18.30 @ Aula Rossa, Palazzo del Rettorato, Via Verdi 8, Torino

Il convegno permetterà di affrontare con approccio interdisciplinare le più attuali questioni legate alla presenza delle religioni sul territorio, in termini di riconoscimento, visibilità, integrazione sociale, assumendo i luoghi religiosi come luogo di relazione, socialità, welfare informale e costruzione di capitale sociale.

***

Alterità e politiche della differenza: per un’articolazione del concetto di inclusione all’intersezione tra istituzioni e traiettorie di vita
19 gennaio 2017, dalle 10 alle 18 @ Aula Principi d’Acaja, Palazzo del Rettorato, Via Verdi 8, Torino
20 gennaio 2017, dalle 9 alle 13 @ Aula Principi d’Acaja, Palazzo del Rettorato, Via Verdi 8, Torino

Il convegno vuole essere uno spazio di riflessione sul tema dell’inclusione sociale di individui che sfidano i processi inclusivi da diversi e critici punti di vista concependo in maniera alternativa le relazioni sociali. Il workshop si propone di sviluppare un dialogo multidisciplinare sulla tematica e di farlo attraverso un evento di divulgazione, caratterizzato da validità scientifica e apertura verso la società civile.

***

“Sono cose della vita”. L’oggetto inanimato tra filosofia e vita quotidiana (III sessione di IV)
20 gennaio 2017, dalle 9 alle 13 @ Aula Magna, Palazzo del Rettorato, Via Verdi 8, Torino
20 gennaio 2017, dalle 17 alle 23 @ Aula Principi d’Acaja, Palazzo del Rettorato, Via Verdi 8, Torino

Una serie di incontri fortemente improntati al confronto interdisciplinare e dedicati all’analisi del ruolo e del siginificato che gli oggetti inanimati acquistano nello loro varie forme all’interno del mondo contemporaneo. Gli incontri saranno organizzati sul confronto accademico innovativo e informale come il modello TedX e lo Slam PhD.

***

Fictiosophy. Cosa ci dice la filosofia sulle serie televisive? (III sessione di V)
23 gennaio 2017, dalle 18 alle 20 @ Aula Rossa, Palazzo del Rettorato, Via Verdi 8, Torino

Prendendo spunto dalle serie televisive, il workshop intende indagare e presentare alcuni temi di grande attualità filosofica, scientifica e sociale. Le serie televisive riescono a presentare al grande pubblico in modo fresco, accattivante e innovativo, temi che coinvolgono direttamente la nostra vita sociale e privata. Rivestono pertanto un ruolo primario nella società contemporanea, dal momento che si propongono di veicolare stili di vita, modelli e possibili scenari futuri.

***

FirstLife e il territorio: dai social network alla trasformazione della città

27 e 28 gennaio 2017, Università degli Studi di Torino @ Aula Magna, Palazzo del Rettorato, Via Verdi 8, Torino

Il workshop sarà l’occasione per attivare un confronto sull’impatto della ricerca e dello sviluppo del nuovo social network civico FirstLife sui progetti locali e le nuove pratiche di collaborazione tra settore pubblico e privato alla ricerca di modelli e soluzioni sostenibili per il futuro della città.

***

Un approccio biopsicosociale alle patologie dell’invecchiamento: il ruolo del neurologo, neuropsicologo e psicoterapeuta
28 gennaio 2017, dalle 8 alle 20 @ Aula Principi d’Acaja, Palazzo del Rettorato, Via Verdi 8, Torino

L’incontro si strutturerà in un doppio seminario di tipo informativo-divulgativo relativamente alle figure del neurologo, del neuropsicologo e dello psicoterapeuta in contesto di demenze e ictus, fornendo maggiori conoscenze riguardo alle realtà e ai servizi offerti dal territorio. Si vuole altresì esaminare l’importanza di altre figure professionali che, a fianco della neurologia, possano aiutare a gestire le trasformazioni associate all’instaurarsi del disturbo.

***

Quando questo non è più un uomo: psicologia e neuroscienze si raccontano per la memoria
27 gennaio 2017, dalle 9.30 alle 16 @ Aula Magna, Cavallerizza Reale, Via Verdi 9, Torino
28 gennaio 2017, dalle 14.30 alle 18 @ Aula Magna, Cavallerizza Reale, Via Verdi 9, Torino

In occasione della giornata della memoria in commemorazione alle vittime dell’olocausto, viene proposto un incontro di carattere culturale e divulgativo con l’obiettivo di raccontare il contributo che la ricerca in psicologia ha dato e può dare alla comprensione di un evento tragico, come quello della Shoah. La prospettiva presentata avrà un focus sulle dinamiche psicosociali legate agli effetti dell’influenza sociale, all’obbedienza all’autorità e ai processi di deumanizzazione verso le vittime riscontrabili durante il periodo nazista.